adidas “allnecessary autorizza misure

“allnecessary autorizza misure per proteggere i civili

riconoscendo l’importante ruolo della lega degli stati arabi nel mantenimento della pace e della sicurezza ne adidas lla regione, e tenendo conto della carta delle nazioni unite, al capitolo viii, il consiglio ha chiesto alla lega gli stati membri a cooperare con altri stati membri nell’attuazione di una zona di interdizione al v adidas olo. il consiglio ha sottolineato la necessità di intensificare gli sforzi volti a trovare una soluzione alla crisi che ha risposto alle richieste legittime della popolazione libica, osservando le azioni intraprese sul fronte diplomatico al riguardo. in questo contesto, il consiglio ha specificato che il divieto di volo non si applica ai voli che aveva come unico scopo di aiuti umanitari, l’evacuazione dei cittadini stranieri, applicazione del divieto o altri scopi “ritenuto necessario per il bene del popolo libico”. ha inoltre deciso che tutti gli stati membri deve negare il permesso di qualsiasi velivolo libico di atterrare o decollare dal loro territorio, a meno che un determinato volo era stato approvato preventivamente dal comitato che è stato istituito per monitor sanzioni imposte dalla risoluzione 1970 (2011), stringendo il congelamento dei beni e l’embargo stabilito dalla risoluzione il consiglio questa sera ulteriori condizioni per le ispezioni dei trasporti, sospettato di violare l’embargo, richiedo membri far rispettare l’embargo a coordinare strettamente le une con le altre e il segretario generale sulle misure sono state prese per l’attuazione ha chiesto al ministro segretario di creare otto stati panel di esperti per assistere il comitato del consiglio di sicurezza nel controllo delle sanzioni. l’introduzione della risoluzione, il ministro francese degli affari esteri, alain jupp, detto “la situazione è più allarmante che mai, caratterizzato da violente della conquista della città che sono stati rilasciati”..il consiglio di sicurezza non poteva stare a “che i guerrafondai violare la legalità internazionale”.il mondo era in “un’ondata di rivoluzioni che avrebbe cambiato il corso della storia”, ma la volontà del popolo libico fosse stato calpestato i piedi della qadhafi regime “.prima misure del consiglio era stato ignorato e la violenza contro i civili libici avevano raddoppiato. “abbiamo poco tempo, forse una questione di ore, “disse, aggiungendo che ogni giorno e ora che e ‘passata” accresciuto il peso “per la comunità internazionale ha le spalle. a dopo la votazione, rappresentanti che avevano sostenuto il testo concordato che l’azione forte è stata resa necessaria perché il regime non ha tenuto conto della qadhafi la prima azione del consiglio ed era sul punto di maggiore violenza contro i civili come chiuso in aree precedentemente dominato dall’opposizione nell’est del paese.essi hanno sottolineato che l’obiettivo era esclusivamente a proteggere i civili da ulteriori danni. libano ‘oratore ha sottolineato che il testo non comporterebbe la profession adidas e di “un po’” territorio libico da forze straniere.il rappresentante del regno unito ha promesso che i partner nell’ambito del trattato del nord atlantico (nato) e la lega araba erano pronti ad agire a favore del testo. il rappresentante degli stati uniti ha detto che oggi il consiglio ha risposto ai popoli libico “grido di aiuto.il consiglio ha lo scopo di proteggere i civili libici era chiaro: a. i rappresentanti della cina e della federazione russa, spiegando loro astensioni, in ordine di priorità i mezzi pacifici per risolvere il conflitto, e ha detto che non aveva risposto a molti interrogativi sulle disposizioni della risoluzione, compresa, in quanto rappresentante russo e ‘, come e da chi le misure potrebbe essere applicato e i limiti dell’impegno sarebbe.ha detto che la risoluzione prevedeva un urgente bisogno di cessate il fuoco, che aveva chiamato per prima.la cina non ha bloccato l’azione con un voto negativo in considerazione della volontà della lega araba e l’unione africana, il suo rappresentante ha detto. le delegazioni dell’india, germania e brasile, avendo anche astenuto ugualmente sottolineato la necessità di una risoluzione pacifica del conflitto e messo in guardia contro involontarie conseguenze di un intervento armato. inoltre, sono state fatte dichiarazioni fatto dai rappresentanti della bosnia – erzegovina, la colombia, il portogallo, la nigeria e sudafrica. a proposito, prima della votazione, alain jupp, ministro degli affari esteri di francia, detto “il mondo è attraversata da un’ondata di grandi rivoluzioni che avrebbe cambiato il corso della storia”, come in tutto il nord africa e il medio oriente sono state chiamando per “una ventata d’aria fresca”, per la libertà di espressione e la democrazia.chiamata per la transizione democratica ha avuto eco in tunisia, egitto e marocco.tutti avevano assistito agli eventi con grande speranza e credeva che “questa nuova primavera araba è una buon adidas a notizia per tutti”.le modifiche necessarie alla comunità internazionale di non “dare lezioni”, ma per aiutare la popolazione di quei paesi b